Data: 18/10/2013
 

Roma attraversa il Tevere. Storia di un legame indissolubile

Foto antiche e recenti della città e delle rive del suo fiume, ma anche dipinti ottocenteschi. Il successo di una mostra appena conclusa, qualche imperfezione, un nuovo appuntamento il prossimo anno (ma per pochi)

Roma attraversa il Tevere. Storia di un legame indissolubile

“Il Tevere non può essere preso in considerazione di per sé: il suo nome è intagliato nel macigno della storia perché significa Roma”, così scriveva anni fa Armando Ravaglioli nel suo libricino Il Tevere.
Roma nasce dal Tevere, e il Tevere la fa moderna” è stato invece il sottotitolo della mostra da poco terminata “Roma attraversa il Tevere”.
Entrambe queste frasi ci raccontano di una città ricca di storia e di grandezza che deve però la sua posizione e la sua espansione proprio al Tevere e di un fiume che pur attraversando 4 regioni con i suoi oltre 400 Km di lunghezza lega il suo nome principalmente a Roma.
Un legame indissolubile dunque, ma anche un binomio ricco di sfaccettature.


Si è partiti dall'indubbio contributo che il Tevere ha dato all'espansione urbanistica della città
, nata secondo la tradizione il 21aprile 753 a.C ai piedi del Palatino proprio per la vicina presenza di un fiume visto come via di trasporto ma anche come fonte di vita e si attraversano secoli ripercorrendo le vicende e le storie legate ai suoi ponti, dal primo costruito alla fine del VII secolo a.C ovvero il Ponte Sublicio che si narra essere stato realizzato interamente in legno e considerato sacro poiché serviva per attraversare le rive del Tevere all'epoca venerato come una divinità all'ultimo in ordine di tempo ad essere stato realizzato, il Ponte della Scienza, in acciaio e cemento armato. Ma si deve far cenno necessariamente anche ai problemi che la vicinanza di un fiume come il Tevere ha dato a Roma: problemi legati alle piene ed alle alluvioni ed inondazioni conseguenti, in particolare occorre ricordare quella del 29 dicembre 1870 che diede l'input alla realizzazione dei muraglioni.

Sono stati proprio tutti questi aspetti il filo conduttore della già citata mostraRoma attraversa il Tevere”, organizzata da Zètema Progetto Cultura e che è stato possibile visitare dal 27 giugno al 6 ottobre, data poi prorogata fino al 13 dello stesso mese. Ad ospitare la mostra è stato il rione romano di Trastevere, che proprio al fiume deve il suo nome (dal latino trans-tiberim, oltre il Tevere), nello specifico il Museo di Roma in Trastevere, che sorge laddove prima si trovava un convento carmelitano.

La mostra è stata realizzata con materiale di ambito diverso, in parte proveniente dalle collezioni dei Musei d'Arte Medievale e Moderna e in parte dall'Osservatorio sul Moderno a Roma del DIAP (Dipartimento di Architettura e Progetto) per descrivere l'evoluzione della vita della città sulle rive del suo fiume fino a giungere ad Ostia ed è stata ospitata nell'area circostante il chiostro dell'ex convento. La ricchezza di contenuti oltre che l'eleganza con cui sono stati allestiti i vari pannelli non hanno potuto che suscitare un giudizio positivo sulla visita: è stato possibile ammirare non solo foto antiche e recenti della città e delle rive del fiume, ma anche dipinti ottocenteschi raffiguranti viste su Roma dai punti di maggior fascino, oltre che un notevole numero di planimetrie e sezioni.

Il rapporto tra Roma e il Tevere è materia così complessa da trattare che Zètema non si è limitata soltanto all'organizzazione della mostra. Il 10 ottobre infatti si è tenuto sempre presso il Museo di Roma in Trastevere un incontro dal titolo “Ripensare il Tevere, oggi” alla presenza di importanti personalità facenti parte del mondo della cultura, dell'ambiente e dell'urbanistica capitolina nonché dei curatori della mostra. Nel corso dell'incontro è stato presentato il catalogo della mostra, edito da Prospettive Edizioni e che rappresenta l'unico difetto che si può trovare ad una esposizione curata davvero bene: chi ha visitato la mostra prima del 10 ottobre, ovvero la maggior parte dei visitatori finali, avrebbe forse gradito al termine avere a disposizione un catalogo in cui veder raccolta tutta la mole di immagini appena viste.

E gli appuntamenti non sono ancora terminati: secondo quanto riportato dal sito web del Museo di Roma in Trastevere, il 10 aprile 2014 si svolgerà un altro incontro sempre dal tema “Roma attraversa il Tevere” riservato a 50 persone tra docenti e studenti universitari, organizzato da Roma Capitale.

Eleonora Battaglia - Roma (testo e foto)

Link:
Museo di Roma
- Zétema Progetto Cultura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inserisci il tuo commento

* Nome
* Email
(non verrà pubblicata)
* Commento
* Codice di sicurezza

Digita qui il codice di sicurezza
 
  • MareNero

    MareNero - Numero 0

    MareNero - Numero 0

    26/06/2014

    Macabro, estremo, neo-noir, insolito, lugubre, inquietante, atroce; inediti, esordienti e autori affermati nella rivista che tanto ci mancava. Contaminazione di generi e visioni alterate nel supplemento gratuito di MareeOnline.com... Continua

Sostieni Mareeonline.com



Perchè sostenerci?

Iscriviti alla newsletter di Maree

  • E-Mail:

            



© Copyright 2012-2017 "Maree, i racconti dell'acqua"
Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l’unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.mareeonline.com Termini e condizioni

Progettazione: IT Resources
Webmaster: Italy Media Design