Data: 07/09/2012
 

Una goccia verde a Venezia. Ed è subito Green carpet

Esordio alla 69° edizione della mostra del cinema del Green Drop Award. Il film "La Cinquième Saison" premiato con l'opera del maestro vetraio Simone Cenedese. L'evento promosso da Green Cross Italia

Una goccia verde a Venezia. Ed è subito Green carpet

Assegnato a “La Cinquième Saison” dei due registi belgi Woodworth/Brosens il Green Drop Award. Il premio dedicato all'ambiente è al suo esordio alla 69° edizione della mostra del Cinema di Venezia ed è promosso da Green Cross Italia e dal Comune di Venezia.
La pellicola è stata premiata con un’opera ideata appositamente dal maestro vetraio Simone Cenedese: una goccia in vetro soffiato al cui interno trova posto un campione di terra proveniente ogni anno da paesi diversi. Per questa prima edizione del Green Drop la terra contenuta nella goccia verde arriva dal Brasile, dove lo scorso giugno si è tenuta la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile Rio+20. Il legame tra terra e acqua e il collegamento con un luogo sempre diverso del mondo evoca l'humus fertile nel quale le generazioni future potranno conciliare sviluppo ed ecologia. La goccia simbolizza inoltre la forza di ogni azione, perfino quella di un film. E anche la scelta di Venezia non è stata casuale: “Abbiamo individuato la Mostra del Cinema di Venezia come naturale sede di un premio cinematografico dedicato all’ecologia - spiega Elio Pacilio, presidente di Green Cross Italia - in considerazione della preminente valenza ambientale della città stessa e del suo meraviglioso quanto fragile ecosistema”.
Proprio alla fragilità dell’ecosistema in cui viviamo è dedicata la pellicola vincitrice, ambientata in un piccolo villaggio belga. Emozionatissima nel ricevere il trofeo la regista Jessica Woodworth:  “Nel nostro film ci sono molte poche parole ed è in questo stato, quasi senza parole, che mi trovo io adesso. Il colore verde nel nostro film va lentamente sparendo e tengo qui in mano adesso l’ultima goccia”. Le pellicole selezionate per il premio sono state 18. La giuria, presieduta da Ermanno Olmi, regista e sceneggiatore, era composta da Franco Iseppi, Ugo Gregoretti, Anita Kravos e Caterina Dezuanni. E come madrina del premio è stata scelta Claudia Cardinale.  

Inserisci il tuo commento

* Nome
* Email
(non verrà pubblicata)
* Commento
* Codice di sicurezza

Digita qui il codice di sicurezza
 
  • MareNero

    MareNero - Numero 0

    MareNero - Numero 0

    26/06/2014

    Macabro, estremo, neo-noir, insolito, lugubre, inquietante, atroce; inediti, esordienti e autori affermati nella rivista che tanto ci mancava. Contaminazione di generi e visioni alterate nel supplemento gratuito di MareeOnline.com... Continua

Sostieni Mareeonline.com



Perchè sostenerci?

Iscriviti alla newsletter di Maree

  • E-Mail:

            



© Copyright 2012-2019 "Maree, i racconti dell'acqua"
Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l’unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.mareeonline.com Termini e condizioni

Progettazione: IT Resources
Webmaster: Italy Media Design